Cinque innovazioni che migliorano la vita degli anziani - Semplice come

Precedente

5 modi in cui la tua azienda può usare al meglio i social network

Successivo

Innovazione

Cinque innovazioni che migliorano la vita degli anziani

22 Luglio 2021

Negli ultimi anni, la tecnologia ha fatto passi da gigante. Ad avvantaggiarsene sono state anche le persone che forse meno si aspettavano che le innovazioni digitali avrebbero cambiato in meglio le loro vite: gli anziani. E invece – grazie a internet of things, robotica, realtà virtuale e altro ancora – i nostri genitori e i nostri nonni migliorano la loro autosufficienza, vivono più serenamente e possono sconfiggere l’isolamento e la solitudine.

1) Il sensore anticaduta

Chiunque abbia un genitore anziano sa che una delle principali preoccupazioni è che possa cadere in casa senza riuscire ad avvisarci. Una situazione potenzialmente molto pericolosa, ma che viene quasi completamente scongiurata dai rilevatori di caduta per anziani. Si tratta di dispositivi indossabili, solitamente a forma di braccialetto, che attraverso i sensori riconoscono il momento in cui avviene la caduta e, grazie alla internet of things, inviano immediatamente una notifica d’allarme all’applicazione scaricata sullo smartphone delle persone scelte come contatto d’emergenza. In questo modo, ci potremo accorgere subito delle difficoltà a cui stanno andando incontro i nostri cari.

2) Il dispenser di medicine smart

Per le persone di una certa età non è sempre facile ricordarsi quali medicine devono prendere in che giorno, a che ora e in quali dosi. Negli ultimi anni hanno fatto la loro comparsa sul mercato svariati distributori di medicine intelligenti. Collegati a una app su smartphone, aiutano a organizzare giorni e orari in cui prendere le medicine e inviano promemoria regolari sul momento in cui è necessario assumerle, controllando anche che venga assunta la dose corretta e inviando notifiche sullo smartphone delle persone prescelte nel caso in cui le medicine non vengano prese a lungo.

3) La realtà virtuale per viaggiare nel mondo

Chi è ormai quasi impossibilitato a uscire di casa potrebbe trovare sollievo grazie ai visori in realtà virtuale, che permettono di viaggiare digitalmente in qualunque parte del mondo e di immergersi completamente in un ambiente a 360°. Negli ultimi anni sono inoltre nati svariati programmi pensati appositamente per gli anziani, che permettono, per esempio, anche di visitare i luoghi della loro infanzia e giovinezza.

4) Robot da compagnia

Come alleviare la solitudine di chi magari vive lontano dai propri affetti e non può prendersi cura di un animale domestico? A questo scopo sono nati svariati tipi di robot in grado di muoversi agilmente per casa, di comunicare in maniera elementare con il loro proprietario, di manifestare le proprie “emozioni” attraverso una vasta gamma di espressioni e altro ancora. In alcuni casi, sono anche in grado di soddisfare le richieste dei loro proprietari (in maniera simile a uno smart speaker) e di fornire assistenza base, ricordando per esempio di prendere le medicine o chiamando i numeri salvati in rubrica.

5) Il GPS per non smarrirsi

Purtroppo, capita con una certa frequenza che le persone anziane smarriscano la strada e abbiano difficoltà a tornare a casa. Degli specifici dispositivi GPS sono in grado non solo di fornire sempre le indicazioni necessarie per trovare la giusta strada, ma anche di avvertire i contatti prescelti se la persona si è allontanata troppo dalla sua abitazione, di fornirne la posizione e anche di avvertire il personale medico se necessario.

Poco tempo per leggere? Ascolta il vodcast

<img src="https://semplicecome.it/wp-content/themes/generali-semplice-come-child/assets/images/mail.svg"/>Iscriviti alla newsletter
Loading