Mobilità sostenibile: i mezzi per muoversi in maniera smart - Semplice come
Mobilità sostenibile: i mezzi per muoversi in maniera smart

Precedente

Bicicletta: i benefici che ogni ciclista conosce

Successivo

Opera per principianti

Innovazione

Mobilità sostenibile: i mezzi per muoversi in maniera smart

16 Maggio 2019
Condividi su FacebookTwitta su TwitterCondividi su LinkedIn

A volte basta poco per vivere in modo più green. Anche per questo si sta facendo sempre più strada la mobilità sostenibile, ovvero le modalità di trasporto a basso impatto ambientale. Andare a lavoro a piedi, preferire il trasporto pubblico alla macchina, utilizzare dei servizi di car sharing: sono tutti esempi di mobilità sostenibile.  

Insomma, chi ha detto che in città serva per forza l’automobile? Ecco cinque cose che puoi fare per muoverti in maniera sempre più sostenibile:

1 – Usa la bicicletta

La bicicletta è un’ottima alleata della salute. Per prima cosa, pedalare fa bene al cuore: un’attività costante fa abbassare la pressione e la frequenza cardiaca. Poi, aiuta a mantenere una buona forma fisica (anche in base all’intensità dell’attività che viene fatta e da fattori come l’alimentazione).

La bici, inoltre, è molto  comoda per spostarsi in città ed è un mezzo assolutamente sostenibile. Cosa non da poco, elimina il problema del parcheggio. Certo, è importante che nella propria città siano presenti le piste ciclabili. Necessario anche, come si dice, guidare con prudenza: usa sempre le protezioni, in primis il caschetto.   

2 – Informati sui mezzi di trasporto alternativi

A fianco della bici, si stanno facendo strada mezzi alternativi a trazione elettrica, e non solo. Alcuni, come il Segway o l’hoverboard, sono arrivati da poco sulle nostre strade. Il Segway è un mezzo di trasporto che funziona grazie a un motore elettronico e a una sofisticata tecnologia che lo rende “intelligente”. Qui un esempio di Segway:

L’ Hoverboard utilizza dei motori elettrici ed è senza manubrio. Un altro esempio di mezzo si trasporto sostenibile è il monopattino, recentemente tornato di moda anche in versione elettrica.

Questi mezzi sono sì alternativi e sostenibili, ma vanno utilizzati con cautela e – alcuni – solo in aree specifiche. Sono così nuovi che la normativa vigente presenta alcune zone d’ombra su cui è bene informarsi. Ed esistono delle limitazioni. In estate, però, dovrebbero partire delle sperimentazioni in alcune città che renderà la loro circolazione più agevole, a certe condizioni. Insomma, se scegli uno di questi mezzi informati per bene sulle regolamentazioni nella tua città.

3 – Usa i mezzi condivisi (car sharing, bici sharing, car pooling…)

Chi vive in città lo sa: per usare una macchina, non è necessario possedere una macchina. Sono sempre più numerosi i servizi di car sharing che consentono di utilizzare l’auto solo per il tempo necessario. Si prenota l’auto, la si usa, si paga in base al tempo di utilizzo, e la si parcheggia. Lo stesso meccanismo vale per le biciclette o per gli scooter. Si tratta di un ottimo sistema per chi non può rinunciare del tutto alle quattro ruote.

Altra alternativa di mobilità collettiva è il car pooling, ovvero il condividere un unico mezzo con tante persone. Organizzarsi con i colleghi per andare a lavoro con una sola macchina è un esempio di car pooling. I vantaggi sono evidenti: meno inquinamento, meno spese, buona compagnia.

4 – Prendi i mezzi di trasporto pubblici

Un trasporto pubblico ben funzionante è fondamentale in qualsiasi città che voglia invogliare i cittadini a lasciare a casa l’auto. Autobus, tram, trasporto ferroviario: sono tutti protagonisti della mobilità sostenibile, e aiutano le nostre città a far circolare meno auto.  

5 – Vai a piedi!

Sì, sembra un suggerimento scontato. Ma camminare è davvero un’attività che presenta solo lati positivi. Non fa bene solo all’ambiente, ma è un toccasana per la nostra salute. Aiuta a ridurre il rischio di diabete, sovrappeso, ipertensione. Addirittura, aiuta a rilassarsi e a combattere lo stress. Insomma, camminare fa sempre bene: se non sei di fretta, e se la tua meta non è troppo lontana, fallo sempre quando puoi. Ulteriore bonus: quando cammini puoi goderti con calma le bellezze della tua città.

Iscriviti alla newsletter