Lavori sedentari: le 5 mosse che fanno bene alla salute - Semplice come
Lavori sedentari: le 5 mosse che fanno bene alla salute

Precedente

Seggiolini e dispositivi anti abbandono

Successivo

Pinocchio: come il burattino più famoso della storia ha influenzato l’arte

Società

Lavori sedentari: le 5 mosse che fanno bene alla salute

21 Novembre 2019
Condividi su FacebookTwitta su TwitterCondividi su LinkedIn

Sono anni che lo sappiamo, ma ormai è impossibile fare finta di niente: i lavori sedentari fanno male alla salute. Stare seduti per più di 3-4 ore al giorno influisce negativamente sulla postura e favorisce lo sviluppo di patologie croniche. Per evitare di soffrire di problemi a lungo termine è fondamentale dunque trovare delle contromisure adatte a contrastare il malessere che deriva da turni lavorativi fatti di ore e ore seduti davanti alla scrivania.

1) Muoviti, muoviti, muoviti

Uno studio pubblicato su The Lancet sostiene che per contrastare gli effetti negativi di una giornata lavorativa da 8 ore occorrerebbero almeno 60 minuti di movimento. Meglio allora approfittare dei momenti liberi: un caffè al bar, una passeggiata o un po’ di stretching sono tutte buone abitudini che aiutano a mantenere il tono muscolare e a riequilibrare la postura. L’importante in ogni caso è distribuire questi momenti nel corso della giornata, piuttosto che concentrare gli esercizi in un’unica pausa.

2) Un po’ di esercizio extra

Ovviamente anche l’attività fisica lontana dagli orari strettamente lavorativi ha un impatto positivo sulla salute. Prendere i mezzi per recarsi in ufficio o parcheggiare l’auto a una certa distanza costringe a una camminata che già alla fine della giornata sortisce i suoi benefici; utilizzare la bicicletta è ancora meglio, mentre sport ed escursioni nel tempo libero — vien da sé — possono fare miracoli.

3) La postazione giusta

Quando si sta seduti occorre farlo posizionati su una sedia ergonomica e davanti a una scrivania che permetta di mantenere una postura corretta. I piedi devono poggiare a terra e la schiena seguire, appoggiandovisi, il profilo dello schienale. Gli avambracci devono essere poggiati sulla scrivania e lo schermo del computer visibile chiaramente senza dover inclinare la testa.

4) Buona colazione e tanta acqua

Una colazione abbondante ma equilibrata non solo aiuta a rimanere concentrati, ma dona anche le forze necessarie ad affrontare la giornata con dinamismo e a rifuggire la scrivania con più energia quando serve. Anche rimanere ben idratati è importante: una borraccia accanto alla scrivania è l’ideale, mentre tappe al rubinetto o al distributore aiutano ad alzarsi dalla sedia una volta in più. 

5) Alleati dall’esterno

Per rimanere in attività durante la giornata puoi ricorrere ad alcuni aiuti. Una semplice app contapassi può ricordare quando è il caso di sgranchirti le gambe, mentre affidandoti agli auricolari per le telefonate puoi gestirle mentre fai due passi, tenendo a portata di vista lo schermo dello smartphone per controllare appuntamenti o email nel corso della chiamata. Con una scrivania rialzabile, infine, puoi facilmente alternare ore di lavoro seduto a sessioni in piedi: le versioni motorizzate costano leggermente di più, ma le alternative a sollevamento manuale funzionano comunque alla perfezione.

Iscriviti alla newsletter