Come trovare il vaccino antinfluenzale? - Semplice come
Come trovare il vaccino antinfluenzale?

Precedente

Perché indossare la mascherina non fa male alla salute

Successivo

Quanto realmente guadagnano i dipendenti con il Welfare aziendale

Tendenze

Come trovare il vaccino antinfluenzale?

25 Novembre 2020

Mai come quest’anno è importante la vaccinazione contro l’influenza, per evitare – come ha spiegato il Ministero della Salute – che i sintomi influenzali possano essere confusi con quelli provocati dal Covid e per assicurarsi che gli operatori e i pronto soccorso possano fronteggiare al meglio la pandemia. Inoltre, la vaccinazione antinfluenzale sembra ridurre il rischio di sviluppare il Covid grazie a una indiretta azione protettiva. Ecco allora i consigli utili per chiunque voglia sottoporsi al vaccino antinfluenzale.

A chi rivolgersi per fare il vaccino?

Per richiedere il vaccino devi fare riferimento ai centri vaccinali della tua Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST). Per individuare il centro vaccinale più vicino a casa puoi rivolgerti al tuo medico di base, chiedere al numero verde del tuo comune oppure digitare su Google “centro vaccinale” seguito dal tuo CAP. Una volta individuato il centro vaccinale più vicino, è sufficiente telefonare o inviare una mail per controllare la disponibilità del vaccino e prenotare la somministrazione. In alternativa, per ricevere il vaccino ti puoi rivolgere ai medici di base, che frequentemente aderiscono alla campagna vaccinale, o ai pediatri di libera scelta (solo per i bambini, ovviamente). 

I vaccini sono gratuiti per tutte le persone a cui la vaccinazione è fortemente raccomandata: donne in gravidanza, chi è soggetto a malattie croniche soprattutto se colpiscono l’apparato respiratorio, tutti i soggetti di età pari o superiore a 60 anni, familiari e conviventi di persone ad alto rischio. Se invece decidi di vaccinarti anche se non rientri nelle categorie che hanno diritto al vaccino gratuito dovrai acquistarlo in farmacia. Il prezzo varia dagli 8 ai 25 euro. Potrai poi chiedere al tuo medico di base di somministrartelo.

I vaccini per i più piccoli

In alcune regioni, i vaccini sono gratuiti anche per bambini e adolescenti. In generale, i genitori con bambini tra i sei mesi e i sei anni, o con figli affetti da malattie che possono provocare complicazioni da influenza, possono fare richiesta al pediatra che, non appena avrà ricevuto le dosi, potrà effettuare la vaccinazione. I bambini e i ragazzi a rischio avranno la priorità rispetto agli altri pazienti. Per i genitori, è inoltre possibile prendere appuntamento per i propri figli nel centro vaccinale più vicino. Anche in questo caso, bambini e ragazzi facenti parte delle categorie a rischio hanno diritto ad avere la precedenza nell’accesso al vaccino.

Come si assume il vaccino?

Una sola dose di vaccino antinfluenzale è sufficiente per i soggetti di tutte le età, con esclusione dell’età infantile. Infatti, per i bambini al di sotto dei 9 anni di età, mai vaccinati in precedenza, si raccomandano due dosi di vaccino antinfluenzale stagionale, da somministrare a distanza di almeno quattro settimane. Il vaccino antinfluenzale, va somministrato per via intramuscolare. 

Se si è già avuta la malattia, si può comunque eseguire la vaccinazione, che avrà l’effetto di richiamare la memoria immunologica e quindi produrrà un aumento della risposta provocata dalla stessa vaccinazione (il cosiddetto “effetto booster”). La vaccinazione di un soggetto già immune per effetto della malattia “naturale” non comporta aumentato rischio di effetti collaterali.

Poco tempo per leggere? Ascolta il vodcast!

<img src="https://semplicecome.it/wp-content/themes/generali-semplice-come-child/assets/images/mail.svg"/>Iscriviti alla newsletter
Loading