Come funziona Wikipedia, la più grande enciclopedia collettiva

Precedente

Sicurezza sul lavoro: i dati sulla situazione italiana

Successivo

Internet of Things: i modi in cui la tecnologia sta cambiando la medicina

Innovazione

Wikipedia: come funziona davvero la più grande enciclopedia collettiva

di Frieda Brioschi - 9 aprile 2018
Condividi su FacebookTwitta su TwitterCondividi su LinkedIn

Wikipedia è la più grande enciclopedia del mondo: ha più di 47 milioni di voci suddivise in circa 300 lingue. È gratuita, priva di pubblicità e tutti possono scriverci. È nella top 10 dei siti più visitati al mondo.

La sua storia

Wikipedia nasce nel gennaio 2001 , da una idea di un filosofo e di un imprenditore: Larry Sanger e Jimmy Wales. Non è un progetto primo: l’anno precedente aveva visto la luce Nupedia, sempre voluta da Sanger e Wales, un’enciclopedia scritta da esperti. Ma Nupedia stenta e così viene lanciata Wikipedia: non più solo esperti, in questa nuova enciclopedia chiunque può scrivere.
In un anno l’edizione in inglese di Wikipedia pubblica 10.000 voci, mentre Nupedia ne ha circa 25.
Nel 2003 Nupedia chiude e le sue voci vengono integrate in Wikipedia, che continua a crescere e diventa un fenomeno mondiale.

Tutti possono scrivere

Wikipedia si basa su cinque pilastri:
1.    È una enciclopedia: non è una fonte primaria, cioè non è il primo posto dove una informazione viene resa disponibile; raccoglie informazioni già note.
2. Ha un punto di vista neutrale: non avendo un editore che ne detti la linea editoriale, Wikipedia ambisce a non premiare nessun punto di vista in particolare. Cerca di raccogliere informazioni in maniera neutrale senza dare spazio al parere personale di chi scrive, o di mostrare tutte le prospettive rilevanti
3. È libera: la libertà ha molteplici significati tra cui essere gratis, permettere a tutti di scrivere, concedere il riuso dei contenuti anche per scopi commerciali, non avere pubblicità (e vivere di donazioni), funzionare senza un capo né una redazione né un editore
4. Ha un codice di condotta: “libera” non significa che su Wikipedia si può fare tutto quello che si vuole; per mantenere efficace la collaborazione di tutti esistono delle regole da seguire
5. Non ha regole fisse: Wikipedia è fatta dalle persone che la scrivono, che nel tempo possono cambiare o accorgersi che mancano alcune regole

Come funziona

L’ABC è facile: ti colleghi all’indirizzo https://it.wikipedia.org e inizi a scrivere o a correggere una voce esistente cliccando sul tasto “modifica” che compare in cima a tutte le pagine; non serve nemmeno iscriversi, anche se te lo consiglio.
Se vuoi scrivere una voce nuova è meglio se prima controlli i criteri di Wikipedia, scoprirlo dopo averci lavorato parecchie ore è sempre doloroso!
Se hai dei dubbi puoi chiedere ai wikipediani, gli utenti di Wikipedia, quelli che oltre che scrivere l’enciclopedia si preoccupano anche della sua gestione.

La community

Per prendere le decisioni i wikipediani discutono, in maniera più o meno accesa, e tentano di raggiungere il più ampio consenso possibile.
Non esiste una gerarchia: la comunità ha una struttura orizzontale e senza capi in cui tutti gli utenti sono uguali e non esiste un capo designato. C’è però una sorta di gerarchia “tecnica“ che prevede l’esistenza di alcuni ruoli tecnici (come gli amministratori) che vengono scelti, previa elezione, tra gli utenti che la comunità reputa degni di fiducia.

Senza redazione

L’assenza di un piano editoriale e di una struttura che decida in merito ai contenuti necessari fa sì che i diversi argomenti dell’enciclopedia siano sbilanciati, indipendentemente dall’importanza relativa. Per diminuire questi squilibri Wikipedia si struttura in progetti tematici, degli spazi in cui gli utenti interessati ad un argomento si coordinano per scrivere nuove voci, rivedere e ampliare quelle esistenti e creare le convenzioni necessarie per portare avanti il lavoro in maniera efficace.

L’affidabilità

La comunità, anche se rigorosamente su base volontaria e in maniera poco sistematica, controlla quello che viene scritto. Alle voci ritenute non sufficientemente valide viene aggiunto un avviso che ha la duplice funzione di rendere noto al lettore che il contenuto potrebbe non essere quello atteso e nel contempo di renderle rintracciabili per successive migliorie.
Inoltre le regole di scrittura delle voci di Wikipedia richiedono che ogni informazione sia corredata da una fonte e che la fonte, a sua volta, sia attendibile. Chi legge Wikipedia dovrebbe accorgersi ad un primo sguardo se la voce non è matura e quindi non particolarmente affidabile e in ogni caso essere in grado di controllarne e approfondirne i contenuti consultando le fonti citate.

Frieda Brioschi

Frieda Brioschi

Consulente in comunicazione digitale, formatrice e divulgatrice. Dal 2009 tiene corsi di formazione sul digitale (web, social media & social network, Wikipedia); insegna allo IED. Dal 2003 si occupa di divulgare in Italia Wikipedia e i temi della cultura; è stata fondatrice e per lungo tempo presidente di Wikimedia Italia; per due mandati è stata membro del Board of Trustees di Wikimedia Foundation. Come consulente si occupa di progetti di innovazione digitale per grandi aziende.

Iscriviti alla newsletter